PSICOTERAPIA

Il nostro servizio di psicoterapia offre un percorso utile ad affrontare differenti forme di sofferenza psicologica, da quelle di grado più lieve a quelle più graviPossono essere trattati sintomi quali la depressione, fobie, ansia, ossessioni, disturbi della personalità, difficoltà relazionali, comportamento ossessivo-compulsivo, anoressia, bulimia, abuso di sostanze, ecc.

La psicoterapia può essere rivolta al singolo, la coppia, con l’obiettivo di risolvere i propri problemi relativi alla sfera del comportamento, delle emozioni, delle credenze o del proprio modo di pensare; è pertanto volta ad affrontare e ridurre la sofferenza psicologica per giungere ad un livello soddisfacente di benessere.

L'approccio cognitivo comportamentale si basa una complessa relazione tra emozioni, pensieri e comportamenti, sottolineando come molti dei nostri problemi (tra i quali quelli emotivi) siano influenzati da ciò che facciamo e ciò che pensiamo nel presente, qui ed ora. Per questo motivo agendo attivamente sui nostri pensieri e comportamenti attuali, possiamo liberarci da molti dei problemi che ci affliggono da tempo.

La psicoterapia cognitivo comportamentale sta quindi assumendo il ruolo di trattamento psicologico d’elezione (la cui validità è suffragata da centinaia di studi) per la stragrande maggioranza dei problemi psicologici e psichiatrici, risultano inoltre potenziati gli effetti terapeutici se viene utilizzata insieme agli psicofarmaci.

La terapia cognitiva comportamentale è efficace per la diagnosi e la cura in tempi brevi di:

- depressione, disturbo bipolare; - ansia, fobie, ansia generalizzata, attacchi di panico, ipocondria; - ossessioni e compulsioni; - disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, ecc...); - stress, disturbi psicosomatici; - disfunzioni sessuali (eiaculazione precoce, anorgasmia, ecc...); -  abuso e dipendenza da sostanze (alcool, droghe, ecc...); - disturbi della personalità ; - disturbi del sonno; - difficoltà a stabilire e mantenere relazioni sociali; - problemi di coppia; - difficoltà nella scuola o nel lavoro; - bassa autostima.

L’APPROCCIO SISTEMICO RELAZIONALE si focalizza sulle origini e sulle cause del malessere. Durante la terapia si analizzano le dinamiche relazionali passate e presenti della persona e le sue modalità tipiche di pensare ed agire. A fianco a questo si esplora la storia individuale e relazione della persona; nel suo  mondo relazionale si cercano le risorse più preziose per lo sviluppo del cambiamento. La coppia, la famiglia, il mondo  amicale, sono sistemi di relazioni fondamentali nella vita di ciascuno di noi. Il dolore del singolo spesso si riflette in un disagio dell’intero sistema relazionale e viceversa. 
La psicoterapia porta così l’individuo a comprendere profondamente il proprio essere,  interpretare ed interagire, assumendo nuove ottiche rispetto ad esso. Il mutare della prospettiva con cui si guarda al sé e al mondo circostante diventa un primo agente di movimento dallo stato di “empasse” nel quale l’individuo si trova quando accede alla terapia.
 

Il Modello Sistemico Relazionale è particolarmente indicato nelle realtà conflittuali infrafamigliari o di coppia, nelle difficoltà tipiche delle diverse fasi del ciclo di vita, nelle fasi di svincolo dalla famiglia d’origine, nella gestione della genitorialità in caso di separazione/divorzio. E’ infine riconosciuto, quando inserito in un progetto terapeutico multi professionale, come trattamento d’elezione nel trattamento di anoressia nervosa e bulimia nervosa.